• 3348308891
  • dgtpi@italink.net

Se son rose…

Se son rose…

Come ormai è noto, con dispiacere la nostra sezione scacchistica ha intrapreso un percorso differente da quello che aveva riavvicinato molti di noi agli Scacchi giocati. Attualmente siamo tutti tesserati per il  sodalizio “Quattro Torri” (presieduto dal primo Grande Maestro internazionale italiano, Sergio Mariotti), con l’ambizione non troppo segreta di diventare completamente autonomi entro l’anno. A questo proposito, un ringraziamento particolare va ad Alessandro Pompa, che ci ha coadiuvato con estrema gentilezza e  disponibilità!

Proprio per  “testare” le nostre possibilità, e visto che lo  scorso anno il Campionato provinciale a squadre ci aveva visti vincitori, abbiamo iscritto una formazione al CIS, nella serie “Promozione”. Non senza dubbi e timori, naturalmente. Ma in vista  del primo turno, il prossimo 23 febbraio, una bella  sorpresa ci ha dato una bella spinta, in termini di fiducia!
Il più giovane di tutti noi, Alessandro Fabio Marino (che già conoscete come “Alex il Fischeriano“), non solo se  n’è andato in trasferta in quel di Frascati a giocare le qualificazioni per il Campionato Italiano Giovanile; non solo ha vinto il torneo con un lusinghiero 4 punti su 5 partite (e ha perso l’unica partita dopo averla ben recuperata e solo per un errore di valutazione nel  finale, cosa frequente alla  sua età), ma soprattutto si è qualificato per  le  Finali Nazionali, che dovrebbero svolgersi a Terrasini (PA) alla fine di giugno!
Un risultato che premia il suo impegno e quello di Mirko Trasciatti. Conosciuto davvero per caso, via telefono, ha assunto il compito di istruttore di Alex con serietà e impegno, e Alex gli si è affezionato moltissimo. Ma il risultato è anche una piccola vittoria per tutto il nostro neonato Circolo, che ha adottato il non ancora dodicenne Alessandro con affetto, stima e simpatia. E nemmeno gli si fanno mancare le consuete ed educative legnate! 😀 Ma, se continua così, presto comincerà a darle lui, le legnate… Intanto, si è preso gli onori della  prima pagina e di un articolo su “Ciociaria Oggi“, il quotidiano della nostra Provincia.

È giusto riepilogare il breve,  ma già interessante palmarés della giovane promessa, che tutti speriamo diventi qualcosa di  più.
Ha iniziato a giocare “seriamente” a Scacchi poco più di due anni fa; gli Scacchi sono diventati la sua “personale ricerca spirituale” 😀 dal Natale 2018,  quando ricevette (per vie misteriose e consuete solo ai bambini) il suo primo libro “personale”: “Il Watson“, sulle aperture con 1.e4 . Appassionato di Fischer, condivide l’idea che 1.e4 sia “best by test“.
Da allora, ha giocato sia a tavolino che per  corrispondenza. All’open rapid di Teano 2018 chiude con 2.5/5, ottenendo il suo primo Elo FIDE (1495), ma soprattutto battendo un CM e perdendo due partite con un 2N e un 1N solo per  gravi ingenuità, dopo essere passato in vantaggio.
Lo scorso anno, ottiene il secondo posto al Campionato Italiano per Corrispondenza Juniores con la squadra del Circolo  di Atina “La Torre Fischer”, ed è la migliore seconda scacchiera del torneo; a tavolino partecipa al CIS, ma fallisce per due volte la qualificazione alle Finali Nazionali del Campionato Italiano Giovanile.
Quest’anno, vincendo domenica scorsa a Frascati le qualificazioni del CIG con un bel 4/5, sudatissimo fino all’ultimo turno e per  mezzo punto di spareggio-Buchholz, ottiene il  pass per le  Finali Nazionali; nel frattempo, è in lizza, in una lotta all’ultimo tratto, per il  titolo italiano Juniores per  corrispondenza, a una partita dalla conclusione.

Mi sembra giusto, a  questo punto, riportare una sua partita “a tempo lungo”, in cui riesce a sconfiggere il papà, in bello stile.
Se vi va, godetevela, con tutte le sue imprecisioni (da una parte e dall’altra)!

Non malaccio, alla fine, per un NC di dieci anni e mezzo (all’epoca) che affrontava una discreta 1N…

No tags for this post.
admin

Devi aver fatto il login per pubblicare un commento.